2015/foto/tn_arezzo.jpgPer una concomitante fiera, la logistica della 31^ edizione della gara è stata spostata dalla scenografica Piazza Grande al Parco del Prato: anche qui, comunque, suggestivo lo sfondo dell'acuminato campanile della Cattedrale e l'accoglienza data dal rullo dei tamburi e lo squillare di trombe dei Musici della Giostra del Saracino che hanno intonato anche l'Inno alla Gioia.

Un percorso davvero movimentato su due giri: il primo da elettrocardiogramma, con frequanti e repentini cambi di direzione e pendenza attraverso il cuore della città (con tutte le sue belle salite...); il secondo un po' più rilassante e lineare ma che faceva - comunque - ritorno al punto più alto di Arezzo.

Ottima l'organizzione con relativo servizio d'ordine; provvidenziali ed apprezzatissimi i 3 punti di ristoro sul percorso (se si considera la lunghezza intorno ai 12km); altrettanto gradevole il pacco gara costituito da prodotti locali.

E' sempre bello correre nel vero centro di una città, soprattutto quando si trova uno scenario come questo.

Alcune immagini della manifestazione gentilmente inviate dagli Organizzatori:

2015/foto/musici.jpg

2015/foto/saracino2.jpg

2015/foto/saracino1.jpg